vai al contenuto

Quinto dello Stipendio

 
nome prodotto:
Cessione del Quinto
banca:
AGOS S.p.A.
durate:
Finanziamenti Da 1 Anno A 10 Anni
cos'è Quinto dello Stipendio:

La Cessione Stipendio è un finanziamento conosciuto come "Cessione del Quinto" dello stipendio o della pensione. Il rimborso delle rate avviene mediante trattenuta sullo stipendio/pensione.

che lavoro fai?

dicono di noi

Ho chiesto tanti preventivi ma il vostro era il migliore, mi sono fidata e ho fatto bene. Grazie mille.

Nov 07, 2014 da Simona Tedeschi

Ho chiesto tanti preventivi ma il vostro era il migliore, mi sono fidata e ho fatto bene. Grazie mille.


Hikkihfin Srl - Finanziamenti a Dipendenti e Pensionati , USA 0.0 0.0 0 0 Reviews for my site







Accetti la privacy ? (Leggi)
 Do il consenso Marketing

maggiori informazioni su:

Quinto dello Stipendio

Quinto dello Stipendio

La Cessione Stipendio è un finanziamento conosciuto come “Cessione del Quinto” dello stipendio o della pensione. Il rimborso delle rate avviene mediante trattenuta sullo stipendio/pensione.

La Cessione del V (Quinto dello Stipendio) è una tipologia di prestito non finalizzato. Questo significa che non è richiesta alcuna motivazione per ottenere questo finanziamento. La caratteristica principale di questo finanziamento è che il rimborso delle rate del prestito avviene mediante trattenuta della rata direttamente sulla busta paga nel caso dei dipendenti o sulla pensione nel caso dei pensionati.

Possono richiedere la cessione del v tutti i dipendenti privati, pubblici e statali che abbiano un contratto a tempo indeterminato o part time orizzontale e dal 2007 anche i pensionati di quasi tutti gli Enti Pensionistici ( INPDAP, INPS etc…) possono richiedere la cessione del v.

Come appena scritto la rata della cessione del v è pagata alla Banca erogatrice direttamente da datore di lavoro che poi la trattiene sulla busta paga. Questo potrebbe sembrare una mancanza di privacy invece i vantaggi della cessione del v sono:

  1. Non dovrete più preoccuparvi di pagare voi la rata. Questa è una liberazione e vi eviterà di incappare in eventuali ritardi nel pagamento delle rate che provocano successive segnalazioni. Se il vostro datore di lavoro dovesse effettuare un ritardo nel pagamento delle rate, voi non sarete responsabili in alcun modo.
  2. Sono incluse due assicurazioni una caso morte ed una caso perdita d’impiego. In caso di decesso del richiedente l’assicurazione pagherà il residuo debito senza chiedere alcun soldo ai familiari o parenti. In caso di liceziamento invece l’Assicurazione pagherà al netto del T.F.R. accumulato.
  3. Rispetto ad un prestito personale tradizionale i tassi sono particolarmente vantaggiosi.

 

Alcune Domande Frequenti per il prodotto Quinto Stipendio

Il datore di lavoro o l’Ente pensionistico di può rifiutare di accettare la cessione del quinto?
La cessione del v è un diritto del lavoratore e del pensionato. Non possono in alcun modo rifiutare. Inoltre vi consigliamo di prestare attenzione ad eventuali colleghi o dipendenti amministrativi che spesso dietro compensi vi consigliamo un loro fantomatico amico che può istruirvi la cessione del v. Preferite sempre società come la nostra, regolarmente iscritte e che possono offrire un servizio impeccabile.

In caso di perdita di lavoro chi paga il debito?
Nella cessione del v è prevista per legge un’assicurazione caso perdita d’impiego. Quindi in caso di licenziamento l’Assicurazione pagherà il debito al netto del T.F.R.

Quindi nel caso dei dipendenti privati il T.F.R. è a garanzia del prestito?
Si, il TFR è a garanzia del finanziamento. E’ l’unica garanzia richiesta per i dipendenti privati. La Banca erogatrice può trattenere parte del T.F.R. per coprire parzialmente il debito in caso di sinistro ( Perdita d’impiego). Nel caso di dipendenti pubblici e ministeriali non vi è il T.F.R. di conseguenza in caso di sinistro l’Assicurazione paga il debito. Solo alcune assicurazioni in caso di rivalsa possono richiedere al cliente il rimborso del residuo debito. Per tale ragione occorre prestare molta attenzione a quello che si sta acquistando. Non tutte le cessioni del quinto sono uguali.

 

Iter richiesta cessione del v online (Quinto dello Stipendio)

Come già spiegato nella pagina “Convenienza online“, richiedere una cessione del v attraverso il nostro sito internet vi permette di ottenere un notevole risparmio, in quanto non esistono intermediari tra il cliente e la nostra società.
Per velocizzare la richiesta di cessione del quinto seguite attentamente i seguenti punti:

  1. Fate compilare al vostro datore di lavoro il documento chiamato Certificato di Stipendio (cliccate per il download) o Attestato di servizio ( cliccate per il download). Nel caso dei pensionati dovete invece recarvi presso la sede provinciale del vostro Ente pensionistico e richiedere la Quota Cedibile. Due consigli:
    • Diffidate da coloro che negli uffici in cui dovrete richiedere il Certificato di Stipendio (Caso Dipendenti) o la Quota Cedibile (Caso Pensionati), vi proporranno di richiedere la Cessione del V attraverso un loro amico dicendo che il loro preventivo è migliore o che sono più veloci. Queste persone sono poco raccomandabili in quanto prendono soldi per la vostra pratica di finanziamento, quindi sono consigli interessati. Inoltre molti clienti ci hanno informato che in alcuni casi queste persone hanno richiesto denaro ai clienti. Vi consigliamo di affidarvi a società regolarmente iscrittte come la nostra.
    • Nel caso di problemi nella compilazione del Certificato di Stipendio o Attestato di Servizio potete contattarci telefonicamente al nostro centralino al numero 085/9066336 oppure per e-mail ad online@hikkihfin.com
  2. Al ricevimento della documentazione comprensiva di Carta d’Identità fronte/retro, Codice Fiscale, Ultimo CUD e le ultime due buste paga, procederemo alla delibera della pratica. A questo punto un nostro collaboratore vi contatterà per la firma dei contratti che può avvenire a domicilio o presso un nostro ufficio di zona.
  3. I contratti in originali verranno notificati presso il vostro datore di lavoro o Ente Pensionistico che dovrà successivamente fornirci il cosiddetto Atto di Benestare. Attraverso questo documento il datore di lavoro si impegna a trattenere dalla prima mensilità utile la rata del finanziamento.
  4. Al ricevimento dell’Atto di Benestare si procederà alla liquidazione del prestito con cessione del v dello stipendio o della pensione.

 

Caratteristiche della Cessione del V (Quinto dello Stipendio)

Non viene valutata l’affidabilità finanziaria del richiedente e possibile finanziare anche chi ha altri prestiti o mutui.
E’ possibile finanziare anche coloro considerati Cattivi Pagatori, ossia coloro che hanno avuto rate arretrate, pignoramenti o segnalzioni.
Non è richiesta alcuna motivazione e non occorre la firma di familiare o un parente.
Non sono necessarie garanzie aggiuntive come ipoteche.

 

 

Messaggio pubblicitario che presenta il “Prestito contro cessione del quinto dello stipendio/pensione” o “Delegazione di Pagamento” della Agos Spa destinato ai dipendenti/pensionati. Per ulteriori informazioni basta recarsi presso un’agenzia autorizzata Hikkihfin Srl in cui gli Agenti in Attività Finanziaria lo promuovono e lo collocano in esclusiva, dove sono disponibili il Modulo informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori (SECCI) e copia del testo contrattuale.  In alternativa è possibile richiedere online il finanziamento compilando il form in alto, dopo aver letto con attenzione la documentazione presente in questa pagina (clicca qui). La richiesta del prestito è soggetto ad approvazione di Agos S.p.A.

 

La Documentazione è disponibile in formato pdf. 

Se non si possiede Adobe Acrobat Reader per la lettura del formato pdf, è possibile scaricarlo qui

Prema qui per inserire il suo commento.


Inserisca il suo commento
* Required Field